13.10.07

Stile di comportamento AGGRESSIVO

00:06:06, Aree di intervento: Assertività  

CARATTERISTICHE DEL COMPORTAMENTO AGGRESSIVO

“Aggressivi! Assolutamente no! Gli altri esagerano. E’ normale che se le cose non ci vanno a genio ci arrabbiamo, alziamo il tono della voce. Caspita se ci arrabbiamo! Non siamo mica delle pecore! Chiariamo subito e sicuramente non ci teniamo tutto dentro. Non ci facciamo prendere in giro da nessuno. Se l’altro si offende o ci rimane male, pazienza”.

Discutiamo frequentemente con gli altri, esprimiamo in modo chiaro e con forza il nostro punto di vista, non abbiamo difficoltà a protestare quando riceviamo prodotti o servizi di scarsa qualità. Non ci preoccupa il fatto di fare una brutta figura.

Usiamo frasi del tipo: “Ma cosa stai dicendo?”, “Non è giusto quello che dici!”, “Come si fa a ragionare così?”. Ci arrabbiamo, non accettiamo il punto di vista dell’altro, anzi imponiamo il nostro che riteniamo sicuramente più corretto e sensato. Non ci interessano le ragioni dell’altro quando riteniamo che stia sbagliando. Imponiamo le nostre idee e ci aspettiamo che lui faccia esattamente quello che gli abbiamo detto di fare.

Esprimiamo giudizi e critichiamo le persone: se non ci piace il nuovo taglio di capelli o il vestito indossato da qualcuno, non ci pensiamo due volte ad esprimere il nostro parere, non curanti di come si possa sentire l’altro. Anzi, se si dovesse offendere, lo accusiamo di essere permaloso. Quando, però, riceviamo delle critiche, non le accettiamo e siamo subito pronti a contro-attaccare.

Tendiamo a sminuire le persone con cui interagiamo. A volte usiamo termini offensivi: “sei uno stupido!”, “come fai a non capire cose così semplici?”, “ci riescono tutti!”, “sei uguale a tuo padre!”.

Invece di sottolineare le capacità, gli sforzi e gli obiettivi raggiunti, ribadiamo quanto sia facile ottenere buoni risultati, impegnandosi.

Insegnare agli altri è per noi una perdita di tempo! Piuttosto facciamo tutto noi oppure ordiniamo senza dare precise indicazioni. Alla fine, ci arrabbiamo tantissimo, perché il lavoro non ci è piaciuto.

Non chiediamo consigli ed opinioni, andiamo avanti per la nostra strada. Facciamo, disfiamo e rifacciamo di nuovo. Prendiamo decisioni senza tenere in considerazione i bisogni, i desideri e le richieste degli altri.

Ci siamo noi!

Ordiniamo, pretendiamo, esprimiamo desideri e bisogni e ci aspettiamo che gli altri li soddisfino immediatamente.

Siamo convinti di non sbagliare mai, per cui non chiediamo scusa. Al contrario tendiamo a colpevolizzare ed accusare gli altri se le cose non vanno per il verso giusto. Quando ci rivolgiamo agli altri usiamo il “Tu”: “tu sei la causa del nostro divorzio”, “sei sempre tu che rovini tutto, anche le cose più belle”, “tu non cambierai mai”.

Abbiamo un’alta stima di noi stessi: siamo convinti di essere i più bravi e consideriamo alcune persone: deboli, poco capaci, senza carattere e li collochiamo in un gradino più in basso del nostro. Con altri entriamo in competizione e ci arrabbiamo se non otteniamo il successo desiderato.

Siamo spesso arrabbiati e nervosi. I nostri rapporti interpersonali possono essere difficili. Se rivestiamo un ruolo di responsabilità sul lavoro, riusciamo a creare un ambiente teso ed ostile. Non ci fidiamo abbastanza, diamo poca responsabilità, siamo pronti a vigilare per scoprire scorrettezze, non trasferiamo abilità, ordiniamo e siamo troppo diretti nel dire le cose. Siamo, inoltre, convinti che sgridare i nostri dipendenti, li porti a produrre di più, in realtà otteniamo l’effetto opposto: assenteismo, continui licenziamenti, malcontento e scarsa produttività. Come tutti i circoli viziosi, meno rendono e più ci arrabbiamo.

Amici, parenti e colleghi, si possono allontanare da noi. Sono stanchi e stufi di subire il nostro modo di fare: rimproveriamo, critichiamo, insistiamo, decidiamo ed ordiniamo.

Ma l’altro come si sente? Sminuito, attaccato, colpevolizzato, confrontato con altri, intimorito, giudicato, impaurito, ... Più siamo passivi e più proviamo ansia e disagio quando interagiamo con una persona aggressiva, perché non riusciamo a gestire i suoi attacchi.

Noi aggressivi, però, in fondo non siamo cattivi. Siamo generosi, affettuosi e desideriamo il meglio per noi e per gli altri, ma a volte non ci rendiamo conto di esagerare.

Permalink 662 parole da admin Email , 5788 visite • Invia feedback

Indirizzo Trackback per questo post:

This is a captcha-picture. It is used to prevent mass-access by robots.

Per favore, inserisci i caratteri che vedi nel disegno sopra. (case insensitive)

Commenti, Trackbacks, Pingbacks:

Niente Commenti/Trackbacks/Pingbacks per questo post ancora...

Lascia un commento:

La tua email non comparirà nel sito.
Il tuo URL sarà visualizzato.

Tag XHTML consentiti: <p, ul, ol, li, dl, dt, dd, address, blockquote, ins, del, span, bdo, br, em, strong, dfn, code, samp, kdb, var, cite, abbr, acronym, q, sub, sup, tt, i, b, big, small>
(Le interruzioni di linea diventano <br />)
(Imposta il cookie per nome, email e url)
(Permetti agli utenti di contattarti attraverso il form dei messaggi (la tua email non sarà mostrata.))
This is a captcha-picture. It is used to prevent mass-access by robots.

Per favore, inserisci i caratteri che vedi nel disegno sopra. (case insensitive)

Post Precedente: Stile di comportamento PASSIVOPost Successivo: Stile di comportamento ASSERTIVO

Dicembre 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
 << <   > >>
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          

Starbene: mente-corpo

Dott.ssa Maria Narduzzo
Psicologa Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Terapeuta EMDR
Docente dell'Istituto Watson
P.Iva 09100990010
Cell 3337130974
Vedi Attività


Riceve ad Orbassano
Studio Privato
Via Roma 47
www.psicologo-orbassano.it

Riceve a Torino
presso Studio Medico Crocetta
C.so Galileo Ferraris, 107
www.studiocrocetta.it
maria.narduzzo@gmail.com

Directory segnala sito DirectoryItaliana

Psicologia: La categoria di HelloDir.com che tratta di Psicologia

Scambio Link

Psycommunity

Vedi opuscolo sul panico

Prima di aggiungere un commento è necessario prendere visione e approvare l'informativa sulla privacy.

Cerca

Chi c'é online?

  • Untenti ospiti: 8

Syndicate questo blog Feeds XML

What is this?

powered by
b2evolution